Anniversario nella città degli innamorati

Nuova Trattoria Fluviale Vecio Mulin, Verona

 

COSA: un momento romantico

DOVE: Nuova Trattoria Fluviale Vecio Mulin, Via Sottoriva, 42 – Verona, Veneto

QUANDO: pranzo o cena

PERCHÉ: per godersi Verona da una prospettiva diversa

 

Verona, la città degli innamorati – battezzata così solo perché Shakespeare a suo tempo (più di 500 anni fa a dire il vero) ha ben pensato di ambientare una delle sue opere più celebri in questa superba città che da 2000 anni si affaccia da un lato sul lago di Garda, dall’altro sul fiume Adige.

Per quanto stucchevole possa sembrare, ricevere in regalo un soggiorno a Verona in occasione del proprio anniversario si è rivelato un’ottima soluzione per evadere 48 ore dalla quotidianità.

Il centro storico si apre agli occhi con la vista dell’imponente (e intatta!) Arena, incastonata tra palazzi signorili e le vie dello shopping. Il resto è un susseguirsi di vetrine illuminate e piazze magnifiche (adorabile Piazza delle Erbe tra tutte).

 

 

Proseguendo con la passeggiata, si raggiunge l’altro capo del centro storico, che sfocia nell’Adige. Qui si affaccia anche la Nuova Trattoria Fluviale Vecio Mulin, un posticino nascosto con un ingresso piccolo e appartato (d’inverno ancor più difficile da trovare, considerando l’assenza dei tavolini di fronte) che si apre su un ristorante elegante, dagli ampi spazi (dispone sia della sala interna che della veranda fronte fiume) e dall’atmosfera calda e accogliente. Esattamente come i loro piatti.

 

 

Consiglio vivamente la polenta con polpo, una vera delizia servita direttamente in pentola, ancora fumante e pronta per scaldare il cuore e le membra. Il tutto, naturalmente, senza glutine!

 

 

IL GIUDIZIO DI VITTO

 

POSIZIONE:  

LOCATION:  

CIBO: 

SERVIZIO:  

PREZZO:  

 

 

A pochi passi dal centro, il Vecio Mulin è il locale ideale per trascorrere una cena romantica e coronare una giornata a passeggiare per le vie della città degli innamorati. Fiore all’occhiello: la veranda sull’Adige, vetrata d’inverno e aperta d’estate, offre uno scorcio insolito di Verona che farà innamorare anche i più duri di cuore.

Staff cordiale e preparato a rispondere alle esigenze alimentari di noi celiaci, sempre con il consueto atteggiamento pratico e sbrigativo, ma pur sempre gentile, degli abitanti del luogo.

 

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.